PROGETTO NAZIONALE DEL MIBACT “BORGHI - VIAGGIO ITALIANO”: PRESENTE ANCHE IL BORGO DI BADOLATO!

Badolato, Giovedì 11 Maggio 2017 - 00:00 di Redazione Badolato

Il progetto si inquadra nel progetto nazionale del MIBACT “2017: Anno dei Borghi”  e che attraverso una serie di iniziative punta alla valorizzazione turistica dei borghi italiani di 18 regioni: 1000 borghi custodi della storia, della tradizione e della identità dei territori. I 19 borghi che rappresenteranno la Calabria sono: Aieta, Altomonte, Badolato, Bova, Civita, Diamante, Fiumefreddo, Gerace, Isola Capo Rizzuto, Melissa, Miglierina, Morano, Oriolo, Roseto Capo Spulico, Santa Severina, Chianalea di Scilla, Santa Severina, Stilo, Taverna, Tropea.

La mostra romana, allestita presso le Terme di Diocleziano, è stata concepita come primo grande appuntamento del progetto nazionale, volto ad incentivare la scoperta del tesoro nascosto dei circa 1.000 borghi italiani riconosciuti e insigniti per la loro bellezza dal Touring Club Italiano - Bandiera Arancione, dall’Anci, dal Club dei Borghi più belli d’Italia, dall’Associazione borghi autentici e dalle varie regioni italiane. È stato definito un viaggio particolare e meraviglioso. Sotto certi aspetti si tratta di un evento unico e nuovo, coinvolgente e di estrema suggestione e con l'obiettivo di presentare ai turisti italiani e internazionali l’enorme patrimonio di queste splendide località disseminate su tutto il territorio nazionale. Le 18 Regioni dell’iniziativa “Borghi – Viaggio Italiano” saranno protagoniste di un intenso calendario di eventi, spettacoli e animazioni per promuovere il patrimonio storico-artistico–ambientale e il turismo sostenibile.

“Ai Confini della Meraviglia”, questo il titolo della mostra allestita a Roma nella cornice delle Terme di Diocleziano e dedicata ai borghi italiani è stata inaugurata alcuni giorni fa dal ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo on. Franceschini alla presenza degli assessori regionali al Turismo delle varie Regioni italiane. La mostra è l’evento portante del Progetto interregionale di promozione turistica Borghi – Viaggio Italiano, cofinanziato dal Mibact, e che interessa circa 1000 borghi del Belpaese, dal Piemonte alla Sicilia, dal Veneto alle Isole, con l’Emilia Romagna capofila. La mostra, visitabile fino al 9 giugno, comprende una scenografia che si basa sulla tecnica dell’anamorfosi, un particolare effetto ottico in base al quale un’immagine fortemente distorta acquista la sua vera forma solo quando l’osservatore si dispone in una particolare posizione. Una sorta di quinta teatrale, da percorrere a piedi proprio come in un borgo antico, che riproduce un paesaggio ideale con tutti gli archetipi architettonici tipici dei borghi italiani: un susseguirsi di facciate di chiese, palazzi nobiliari, porticati, rocche, abbazie, torri medioevali, a simboleggiare, attraverso un coinvolgente gioco prospettico, la Grande Bellezza italiana ancora poco conosciuta. Superata la quinta teatrale, un grande touchwall interattivo con lo Stivale italiano, disegnato in modo originale, e i suoi borghi, cliccando su ognuno dei quali si aprirà una finestra informativa con storia e caratteristiche del borgo scelto. Il viaggio esperienziale tra i borghi si concluderà nella saletta polifunzionale, sulle cui pareti verranno proiettati video-racconti delle singole Regioni protagoniste dell’animazione giornaliera.

La data dedicata alla Calabria è stata fissata per il prossimo 19 Maggio con una mostra unica nella sua forma, curata dal Dipartimento Turismo della Regione Calabria e che con foto, video e micro-eventi proverà a narrare storia, tradizioni e identità della Calabria e dei suoi fantastici borghi. Ed il progetto nazionale “Borghi – Viaggio Italiano” continuerà, tra Giugno e Settembre, con il Tour Passaborgo con eventuale tappa prevista anche in quel di Badolato.

Soddisfazione a Badolato da parte dell'Ente Comune e della sua Amministrazione Comunale che presenzierà all’evento nazionale, partecipando soprattutto alla data del prossimo 19 Maggio con una delegazione guidata dal Sindaco Gerardo Mannello, dagli artisti e musicisti Andrea Naimo e Raffaele Battaglia e dagli amici artisti ed attori di Teatro Azione. Nella giornata dedicata alla Calabria anche Badolato avrà, pertanto, il suo spazio espositivo con delle animazioni musicali e culturali, con la proiezione del film di Wim Winders “Il Volo”,  con spezzoni di video promozionali quali ad es. l’ultimo servizio di RAI 1 – LineaBlu, e con le migliori foto degli artisti e fotografi F. Muià, P. Codispoti, G. Campese e M. Fabio. Un piccolo viaggio artistico-culturale che saprà raccontare Badolato in tutte le sue forme: la sua storia recente e passata, la sua identità territoriale dai ritmi lenti e mediterranei, le sue tradizioni popolari religiose e non solo, le sue bellezze paesaggistiche e naturalistiche, il suo patrimonio architettonico e storico-artistico, la sua gente con costumi e folclori, il suo rapporto con gli ospiti migranti o turisti-visitatori, la sua storia di accoglienza dai tratti magno-grechi, il suo rapporto col mare e la sua relazione con la frazione Marina, le sue peculiarità da melting pot internazionale...crovevia di popoli, culture e religioni.

Soddisfazione anche da parte dell’associazionismo locale e dell’AOPT “Riviera e Borghi degli Angeli”, rete turistica che aveva spinto e sollecitato in tal senso l’Ente Comunale credendo fin dal primo giorno in questo progetto ministeriale e credendo ancora nell’adesione del borgo e del Comune di Badolato al Club dei Borghi più Belli d’Italia. Gli operatori turistici di Riviera e Borghi degli Angeli - da alcuni anni impegnati nella promozione turistica di Badolato in contesti fieristici nazionali ed internazionali – credevano e continuano a credere nella promozione del  borgo medievale fondato da Roberto Il Guiscardo nel 1080 e del suo territorio circostante con le tante bellezze paesaggistiche-naturalistiche (con le quattro dimensioni mare-collina-montagna-lago) e con l’inestimabile patrimonio storico-artistico-culturale presente. Un lavoro che viene da lontano e che intende porsi prospettive di lavoro di ampio respiro con una formula di “Paese Albergo – Ospitalità Diffusa”, il cui cuore pulsante è proprio nell’antico borgo di Badolato, con formule di turismo eco-culturale, lento ed esperienziale, enogastronomico, responsabile e sostenibile.

Ricordiamo, inoltre qui, che già nei mesi scorsi -  grazie anche alla presenza di Mimmo Lanciano (in qualità di responsabile del Movimento Salva Borghi, nonchè ideatore della provocazione apparsa sul giornale nazionale "Il Tempo" nell'autunno del 1986 "Badolato paese in vendita") alla presentazione del progetto ministeriale - il borgo di Badolato era stato già menzionato su articoli nazionali ed esteri che facevano un resoconto preliminare delle iniziative del MIBACT.

In tal senso, nel lungo percorso di iniziative promozionali regionali e nazionali messe in cantiere nei mesi scorsi, si pone anche l’evento del prossimo 27 Maggio “Borghi D’Amare”, organizzato dall’Associazione “Borghi da Ri…Vivire” e dal Comune di Badolato e che vanta il patrocinio istituzionale del Consiglio Regionale calabrese e la collaborazione organizzativa della Pro-Loco di Badolato e della già citata AOPT "Riviera e Borghi degli Angeli".



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code